15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
tinder-smart-photos

Tinder: con Smart Photos si rimorchia di più

Avatar
Novembre 4, 2016

Tinder, Tinder delle mie brame, qual è il selfie più bello del reame? Sembra una barzelletta ma non lo è: Tinder ha appena attivato la funzionalità Smart Photos, ovvero una sorta di riconoscimento intelligente delle nostre foto migliori, che proporrà in automatico a chi visita il nostro profilo le immagini che ci garantiscono maggiori probabilità di rimorchiare.

Come funziona Tinder Smart Photos

Quindi nonostante noi abbiamo impostato la nostra foto in evidenza (quella che secondo noi attizza di più), attivando questa funzionalità (ho verificato ed è già presente e si attiva di default) Tinder si riserva di far ruotare anche le altre foto del nostro profilo, per avviare i test e memorizzare i dati relativi al loro gradimento.

tinder-smart-photos

Se i risultati non ci appaiono subito soddisfacenti, Tinder afferma che l’intelligenza di Smart Photos dovrebbe crescere con l’utilizzo, quindi man mano che le persone visitano il nostro profilo, l’app potrà raffinare la statistica di quali foto hanno reso possibile un match e quali invece non hanno prodotto risultati soddisfacenti.

I match positivi aumentano del 12%

tinder-rimorchiareLa compagnia afferma che usando Smart Photos i match positivi aumentano in media del 12%, e questo non ci dispiace affatto. Magari scopriremo qualcosa in più su noi stessi, ovvero che la nostra amata foto con tatuaggi in evidenza e boccuccia a duck face è un flop, e il selfie dove abbiamo il maglione con le renne e gli occhiali da ipermetrope attira più patonza di un selfie di Ryan Gosling nudo.


Di sicuro però dobbiamo ammettere che Tinder non dorme sugli allori: dopo Tinder Social e l’ancora sperimentale Tinder Boost, l’app non vuole mollare il predominio sul mondo degli incontri online e sforna sempre nuove diavolerie per semplificarci la vita.

Tra un po’ pur di farci finalmente scopare arriverà a mandarci le donne a casa, con tanto di equipe composta da consulente sul kamasutra, psicologo affettivo e assistente all’erezione. E a pensarci bene, non sarebbe affatto una cattiva idea!



COMMENTI 0

Lascia un commento