15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
migliori fornetti elettrici

Fornetto elettrico: quale scegliere?

Avatar
Gennaio 23, 2016

Il fornetto elettrico è uno dei migliori amici di noi single. Acquistare un forno tradizionale non è conveniente per chi abita da solo, e ormai questi fornetti non hanno niente da invidiare ai loro fratelli maggiori. In cucina ho usato lo spazio del forno per metterci la lavatrice, che sicuramente mi serve di più.

E’ importante che il fornetto sia ventilato, ossia che al suo interno ci sia una ventola in grado di spargere il calore per tutto l’interno del forno, evitando così di cuocere troppo sopra e poco sotto, o viceversa. Ormai quasi tutti i fornetti hanno questa funzione, ma non darlo per scontato.

Quale capienza di forno mi serve?

La capienza di un fornetto elettrico si misura in litri. Per intenderci, un forno da 10 litri è praticamente uno scaldapizzette, un forno da 20 litri è un’ottima misura per un single ma anche per una coppia, un forno da 30 litri è valido anche se invitate cinque o sei amici a cena, un forno da 45 litri è quasi un forno di casa.

Più è capiente e più sarà grosso, quindi occhio alle dimensioni. E ovviamente per scaldarsi userà un wattaggio maggiore, quindi occhio anche ai consumi.

Scegliere la dimensione del fornetto non è banale e alla fine ho optato per un forno da 30 litri per questi motivi :

  1. Non ho il forno a gas quindi non mi voglio trovare nella situazione di avere amici a cena e di dover fare i turni per infornare per tutti.

  2. Essendo il tipico maschio single pigro in cucina, una volta che decido di fare un “piatto da forno” (magari una pasta al forno o una pizza fatta in casa) ne faccio una quantità esagerata in modo che mi basti per un paio di giorni.

  3. Inoltre i forni da 30 litri hanno un’altezza tale da consentire di mettere due vassoi insieme.

Ok  ma di che marca lo devo prendere?

Quando si parla di fornetti, la marca unanimemente consigliata è DeLonghi e ci sarà sicuramente un motivo. Oltretutto sono fornetti molto gradevoli esteticamente e questo non basta mai, ma…sono sicuramente i più costosi.

Dato che io non sono esattamente nonna papera, ho preferito prendere un Ariete Bon Cuisine 300, meno costoso ma comunque un buon marchio. Dato che l’ho preso ieri (da qui l’ispirazione per questo post), vi scriverò la sua recensione appena testato a dovere (aggiornamento: eccola qui).

- da -


Comunque ci sono tante marche economiche e ancora meno costose come Girmi, Ardes, Melchioni, sicuramente valide e apprezzate: assicuratevi solo che ci sia la ventilazione, che sia robustino e che il colore sia di vostro gradimento.

Quanto costa un fornetto elettrico?

Il costo medio di un fornetto elettrico per le esigenze sopra elencate diciamo che va dai 50 ai 150 euro, ma salendo di prezzo trovate attrezzi come il tecnologico Pangourmet che fa la sua porca figura (anche dal vivo, non solo in foto) inoltre consente di impastare pane e pizze.

- da -


Se invece il vostro sogno è quello di cuocere la pizza napoletana in casa, i modelli più quotati sono quelli prodotti da Ferrari, dedicati espressamente a questo alimento

- da -


Comprare un fornetto elettrico significa spalancare un mondo fatto di pasta al forno, parmigiane, pizze, torte, polli arrosto e verdure gratinate. Non rimandate troppo questo acquisto perchè una cucina senza forno, anche se di un single, non è una vera cucina.

libro vado a vivere da solo

COMMENTI 0

Lascia un commento