15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!

Conquistare una donna in cucina

Vadoaviveredasolo
Gennaio 16, 2021

La razza umana sta mutando rapidamente, e uno dei cambiamenti più significativi è che gli uomini sono diventati i reginetti della cucina. Parlo almeno degli uomini single, che hanno compreso bene che per sedurre una donna bisogna prenderla per la gola.

hummus ceciNon perché queste donne stanno lì in attesa di assaporare le nostre prelibatezze, ma per un motivo assai più sordido e meschino: le donne single si sono rotte le palle di cucinare!

Quelle che provengono da un matrimonio con prole non ne possono più, e quelle che non hanno mai vissuto i piaceri della convivenza (ironic mode on) non hanno mai avuto tutta questa propensione verso le ricette di Mamma Oca.

Paradossalmente, mentre un uomo adulto che vive da solo tenta di arginare il caos esistenziale mantenendo una sorta di normalità almeno ai fornelli, la donna se ne strafotte e potrebbe tranquillamente sopravvivere mangiando patatine e dolciumi. Noi quindi, ci attrezziamo con tovagliette frufrù, calici da sommelier e musiche di sottofondo, mentre loro si abbrutiscono sul divano al buio con in mano la scodellona.


Quindi, quando invitate una donna a cena a casa vostra e scopre che sapete cucinare, ella tirerà un gigantesco sospiro di sollievo perché 1) non dovrà farlo lei per voi 2) potrete farlo voi per lei. Sappiate che ci sono unioni nate su basi assai più fragili di queste, quindi siate fiduciosi!

Sedurre con la cucina esotica

paellaSe siete degli chef stellati potete cucinare quello che volete. Se, come me, non lo siete, suggerirei di cominciare con qualche piatto esotico (quelli che vedete nelle varie foto sono le mie creature).

Perché dal piatto poi può nascere tutta la coreografia di una serata a tema, coadiuvata da musica azzeccata e magari un film ispirato al tipo di cucina. Serata spagnola, serata messicana, serata cinese, serata indiana…insomma, c’è un mondo intero a cui attingere.

Oltretutto, mentre se cucinate un piatto tradizionale la girl avrà la possibilità di capire meglio se “ci siete o ci fate” (gli chef intendo), dato che sono ricette che magari conosce a menadito e che saprebbe realizzare molto meglio di voi, sui piatti stranieri avete più possibilità di atteggiarvi a Masterchef della domenica.

I miei cavalli di battaglia

Non sono qui per darvi ricette, anche perché le reperisco al momento da Giallo Zafferano o da Cucchiaio d’argento. Vi indico solo degli spunti per organizzare la serata, con piatti semplici ma di bell’effetto. Ca va sans dire che non dovranno mancare un paio di bottiglie, per dare alla serata quel mood friccicarello che è sempre il miglior amico di una serata romantica.

Serata cinese: l’intramontabile riso alla cantonese, e a seguire pollo alle mandorle.
Serata spagnola: un po’ di gazpacho come antipasto, quindi tortilla di patatas, e a seguire una maestosa paella.
Serata marocchina: hummus di ceci (ma anche di melanzane), cous cous, e magari delle falafel.
Serata messicana: burritos o chili con carne.

Come suggerimenti per situazioni ancora diverse, potrei proporre un poke hawaiano, una causa rellena peruviana, o perché no, anche una seratina scandinava semplice semplice a base di prodotti presi nella bottega Ikea.



Le foto dei miei piatti

COMMENTI 0

Lascia un commento