15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 6000 1 fade https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Come tornare single e sopravvivere

Come arredare in stile jungalow

Avatar
Maggio 21, 2017
Questo post merita il tuo like!

Era un po’ che non parlavo di arredamento e home design, ma ora col caldo mi è tornata la mania del jungalow. Uno stile che rispecchia benissimo quello della casa di un single: eccessivo, vitale, sregolato e volutamente kitsch, difficilmente compatibile con i gusti di una famiglia ma perfetto per chi in questo momento della vita non si vuole prendere troppo sul serio.

Cosa è lo stile jungalow

casa jungalowCol termine jungalow ci vengono in mente le parole giungla, bungalow, e un mix bohémien di elementi colorati e naturali che portano luce, allegria e una (studiata) spensieratezza nella nostra casetta.

Viviamo da soli, vogliamo divertirci, vogliamo allegria per quando abbiamo ospiti e abbiamo bisogno di “sdrammatizzare” quando siamo in letargo. Cosa ci rappresenta meglio di una casa con uno stile un po’ “pirata”, un po’ da isola che non c’è?

Sebbene tutto questo tripudio di vimini, piante e legno ci riporti immediatamente allo stile etnico in voga anni fa, in realtà lo stile jungalow si sposa benissimo anche con il bianco e l’essenzialità dello stile scandinavo o dello shabby, limitandosi ad accendere e vivacizzare alcune zone per dargli più personalità e freschezza.

jungalow

jungalow casaIl bello di questo stile pazzariello è anche nella sua economicità: troverete quello che vi serve nei mercatini dell’usato, da fiorai e vivai, ma anche le grosse catene come Ikea (e soprattutto Maison du Monde, ma a prezzi più elevati) hanno tutto quello che vi serve: panche, poltroncine di vimini, vasi colorati e bottiglie, tappeti, cuscini sgargianti e vivacissimi e persino gli amatissimi fenicotteri rosa.

Occorre solo confidare con forza nel proprio gusto, sia per non avere paura di osare, che per evitare al contempo il vizietto di “eccedere” con le minchiate, che potrebbero stare benissimo sui set delle ville da sogno delle riviste ma un po’ meno nel nostro bilocale al Tufello. Se cercate ispirazione una tappa obbligata è il blog The Jungalow, di Justina Blakeney.

stile giungla in casa

Da dove cominciamo?

libreria con pianteDiciamo che si potrebbe cominciare questa rivisitazione del nostro appartamento iniziando a creare degli angoli: una libreria o una cucina con mensole a vista sarebbero perfette ad esempio per ospitare le piante (edere, felci, etc…), magari ricorrendo anche a portavasi sospesi di corda per appenderle al soffitto.

Oppure nel living si potrebbero piazzare due economiche sedie in vimini o rattan, con un tavolinetto in legno, per creare una zona conversazione particolarmente calda. Qualche cuscino coloratissimo, lampade vintage come quello che ho realizzato io e oggetti retrò in bella mostra farebbero la loro porca figura.

Col revival della carta da parati poi non ci sono più limiti: dietro il divano, o dietro la testata del letto si potrebbe arricchire la parete con un vero e proprio “effetto serra” allegro e tropicale. E se la carta da parati è troppo impegnativa ci sono tantissimi wall stickers per le pareti, oppure semplicemente quadri o tende.

Scopri come avere una barba folta in modo naturale ed efficace


Decorazioni jungalow per la casa

Ho selezionato da Amazon qualche elemento d’arredo perfetto per la casa jungalow di un single, ma ne troverete davvero di tutti i tipi con una semplice ricerca.

- da -


- da -


- da -


- da -


- da -


- da -


- da -


- da -


 

Questo post merita il tuo like!
COMMENTI 0

Lascia un commento