15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 6000 1 fade https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Come tornare single e sopravvivere
uomini-che-non-sanno-fare-sesso

Uomini che non sanno fare sesso

Avatar
Luglio 13, 2016

Tradimenti, corna vissute, relazioni extraconiugali: nella mia nuova vita da single ho avuto modo di sperimentare confidenze e attenzioni di donne sposate o semisposate, e una cosa mi è ora molto chiara: spesso gli uomini non sanno fare sesso, non sanno neanche da dove si comincia.

Non parlo di garantire “prestazioni” (parola terribile) da filmetto bollente, di avere appetito insaziabile, di coltivare fantasie borderline: questi sono contorni gustosi, ma il problema vero è che spesso manca la pietanza principale.

Scusa amore, clitochè?

Uomini che non sanno cosa sia un clitoride, che non si interessano del godimento del partner, che non sono capaci di ammettere di avere problemi fisici o psicologici a letto. Che credono sia normale concludere un rapporto in stile Fuori in 60 Secondi e poi girarsi dall’altra parte per dormire. E pure quando intimamente sanno di avere qualche intoppo, si rifiutano di usare manine e boccuccia per soddisfare la propria compagna, come se in questi gesti ci fosse la vergogna, l’ammissione di avere un pisello inadeguato.

Egoisti a letto

più duro di tuo maritoSono un uomo, conosco la mia razza, so quanto siamo capaci di interiorizzare, rimuovere, colpevolizzarci in silenzio quando pensiamo di avere qualcosa che non funziona al top. Ma spesso presto questi sentimenti cedono il passo all’orgoglio, e per far sopravvivere l’autostima si decide di incolpare silenziosamente la partner se il rapporto sessuale ricorda più Fantozzi va in pensione che Ultimo tango a Parigi.

Oppure semplicemente si è nati egoisti, allevati come egoisti, e si sceglie di continuare a vivere nell’unico modo che si conosce. Questo non inibisce dal coltivare poi fantasie morbose verso partner più desiderabili, di immaginarsi stalloni in cerca d’autore, ma la realtà cinica e bara è che non tutti siamo in grado di fare del sesso decente, semplicemente perchè non ci siamo mai veramente impegnati a volerlo fare bene.

Una donna è in grado di sopportare molto, non ha l’approccio ingegneristico verso il sesso che ha l’uomo (libido + dimensioni + durata), ma quello che vuole è sicuramente sentirsi desiderata. Un bacio, un abbraccio, una stretta, sono presenze fondamentali che quando si estinguono del tutto dalla quotidianità poi tolgono ogni velo anche dalla miseria di rapporti sessuali scadenti.

Un sacco di donne imparano a raggiungere l’orgasmo in pochi secondi, pur di adattarsi al partner, ma questo è un aiuto, non la soluzione a un problema. E un bel giorno anche il classico bagnino di Riccione diventa un principe azzurro, perchè far sentire una donna desiderata e regalarle sensazioni sepolte da anni rappresenta più di quello che possiamo immaginare, e a quel punto il tradimento è inevitabile, sapevatelo.

Il sesso è una cosa semplice

sesso feliceIl sesso, se non ci sono seri deficit di base, può essere una cosa semplice. Se ci sono passione e confidenza, unite a una decente dose di empatia, tutto avviene in modo naturale.

Spesso uomini e donne non si parlano davvero su questo argomento, e quelli che sono ostacoli di carta diventano muri che poi si cementano con l’abitudine, la non comunicazione e infine con la noia e la frustrazione.

Lovely è il nuovo massaggiatore wireless rilassante e stimolante per lei


Dando per scontato che ci sia comunque un’intesa di coppia generale, se il problema è psicologico, parlane con tua moglie, se il problema è fisico parlane con un medico, ma se continui a mettere la testa sotto la sabbia preparati a indossare un bell’elmetto con lunghe corna di cervo: dovevi pensarci prima (ovviamente questo vale anche per le donne).

Mettiti in discussione: aver visto migliaia di video su Youporn non ti servirà a molto (anzi) se non sai comunicare con una donna. Imparare le posizioni più ardite idem. Dannarti per la lunghezza del pene è inutile quanto infantile. Fare esperienza ovviamente serve, ma se sei già stato con almeno 5 o 10 donne devi anche capire che il tempo della scuola è finito da anni: non è che devi scoparti mezzo pianeta per capire come si fa!

Il sesso è comunicazione: desiderio, azione, reazione. Sperimenta questi tre punti, e lascia i tecnicismi ai pippaioli che guardano sesso, parlano di sesso, ma in concreto non fanno sesso. E se proprio sei di coccio e l’empatia è per te il nome di una patologia rara, leggi qualche buon libro su come si fa l’amore e cerca di collegare e adattare quello che c’è scritto alla tua realtà di coppia.

COMMENTI 0

Lascia un commento