15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
dormire da soli

Come ti trovi a dormire da solo?

Marzo 26, 2016

Per molti single dormire da soli, occupare l’intera superficie del lettone tipo l’uomo di Vitruvio, leggere fino a tarda notte, sembra essere una gioia impareggiabile, invece è una gioia da due lire. Io amo dormire con una donna, addormentarmi con una testa sul petto, accarezzarle i capelli se per caso mi sveglio (ok ok, potrebbe essere l’anticamera di un’impulso sessuale), sentire che la guerra col mondo è rimasta sprangata fuori dalla porta.

Stranamente quando sono solo rimango buono buono nella mia parte del letto, quasi in punta, mentre se dormo con qualcuno divento un cavallo imbizzarrito che si ruba tutte le coperte. Che se lo sapesse la mia ex quanto sono buono da solo si incazzerebbe non poco.

coppia che dorme insiemeUn ricordo che porto del mio lungo rapporto di coppia era proprio quella frustrazione, vedere una persona girata dall’altra parte, niente testa sul petto, e nessuno che si sveglia quando le accarezzo i capelli. Quante volte ci ho provato a cambiare le cose, poi semplicemente ti arrendi.

Forse il modo con cui si dorme insieme può essere ancora più indicativo di come si fa l’amore, vabè fatto sta che ora dormo solo. E da soli non si dorme mai veramente: c’è sempre un orecchio in ascolto che sorveglia la casa, in cerca di una goccia da un termosifone che perde, un rumore nel portone, un insetto. Abito in un sottotetto poi, che concettualmente è un’idea romantica ma se piove e tira vento ti senti come nel Mago di Oz, e ti chiedi se dopo il tornado ti sveglierai ancora nel Kansas.

La cosa paradossale che ho invece sempre riscontrato nei miei periodi da single, è che spariscono gli incubi. Quei miei incubi terribili, che mi fanno aprire gli occhi paralizzato e impossibilitato a muovermi e parlare e che sono credo il risultato di apnee notturne, mi lasciano in pace. E’ un meccanismo di protezione, perchè da solo non riuscirei a reggere allo spavento, e allora semplicemente manco ci provano a venirmi a chiamare, se no poi schioppo e muoiono pure loro.

E mentre scrivo sono arrivate le 05.00, nessun termosifone che perde, non dovrebbero esserci in casa animali più grossi di una zanzara, e quell’amplesso misterioso dall’ appartamento disabitato probabilmente era solo un telo che sbatteva col vento. Oppure due fantasmi arrapati, come preferisco credere.

libro su come vivere da single


COMMENTI 0

Lascia un commento