15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Come tornare single e sopravvivere

Dov’è che siam rimasti a terra Nutless?

Avatar
Gennaio 31, 2016

Dov’è che abbiam ceduto il capo al sonno, al vapore alla cucina al caldo al televisore: tu in un letto e lei in un altro. Dove quei bagliori visti da lontano, fuori in punta di pennello?

Questo pezzo di Vinicio Capossela racconta meglio di cento articoli come si ci può sentire quando un rapporto scolorisce. Tutta questa impresa, poi il sabato all’iper a far la spesa, dice Vinicio, e quante volte abbiamo sentito di aver barattato i nostri desideri intimi e la curiosità che ci mordeva dentro in cambio di una serena zona di comfort?

Nutless è una storpiatura di Noodles, il fantastico personaggio interpretato da De Niro in C’era una volta in America. Che dopo una giovinezza di eccessi e avventure scompare, per tornare invecchiato molto tempo dopo e descrivere i suoi ultimi anni con un mesto “sono andato a letto presto”.

Ci hanno ripetuto fino allo spasimo che a 40 anni non siamo più ragazzini, che dobbiamo mettere la testa a posto, ma sentiamo di non aver ancora fatto tutto, di non aver essere pronti per un sereno declino. E se siamo un pò ragazzini, sticazzi, siamo fatti così. Godetevi il video e buon ascolto!

Dov’è che siam rimasti a terra Nutless
dov’è lo sparo
il botto
dov’è la strada
dove noi
e la sera arriva presto troppo presto per potere andar
dov’è che siam rimasti

dov’è che siam restati soli Nutless
dov’è che i muri si sono chiusi addosso
muri che avevamo costruito
nella sabbia e per la sabbia
forse per avere ancora a tiro l’onda

tutta questa clandestinità dov’è che nata
questo andare a letto presto
quando è iniziata?
che potevamo andarcene a ragazze
o giù al Lido
affanculo questa serietà
questa lealtà
tutta questa impresa
poi il sabato all’iper a far la spesa

buttarci a piedi pari
nella vasca del campari
abbattere la notte
a raffiche di Gordon Rouge

….chabidubidù!

dov’è che abbiam ceduto il capo al sonno
al vapore alla cucina al caldo al televisore
tu in un letto e lei in un altro
dove quei bagliori visti da lontano
fuori in punta di pennello
tutto Napoleone
dipinto in un bottone

cara cosa hai fatto oggi e cosa hai fatto tu
cara cosa hai fatto finché non si è fatto
BOOM
BOOM
BOOM
BOOM

lo vedi adesso che cos’è successo Nutless?
abbiam dovuto richiamare in campo i veterani
quelli che la battaglia grossa
credevano di averla fatta
e invece eccoci tutti
…in groppa alla lealtà!

le fontane di berlucchi
le cascate di garofani
…i love you

Ripartiamo in sicurezza con i preservativi più venduti nel mondo


e quando ce ne andremo tutti Nutless
sarà quando l’aria è più vicina al cielo
veglierò per sempre
per vedere il bagliore da vicino

finché prenderemo d’anticipo il mattino.

non è più tardi
e non sarà tardi più
non è più tardi ora
non sarà tardi più

Sei single? Non perderti il libro di Vado a vivere da solo!

Tratto dall’album Ovunque Proteggi

- da -


COMMENTI 1
  • Avatar
    Settembre 27, 2017 at 5:05 pm
    Cristina Medici

    Non è una storia italiana quella di “C’era una volta in America”. Noi, italiani, non invecchiamo mai! Mai a letto presto! Qualunque cosa accada…la vita è troppo meravigliosa per dormirla tutta ….

Lascia un commento