15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
tinder-boost-rimorchiare

Tinder Boost: i tuoi 30 minuti di celebrità

Ottobre 18, 2016

In futuro ognuno avrà il suo quarto d’ora di celebrità, diceva Andy Wharol, e Tinder rilancia offrendo addirittura mezz’ora di gloriaL’app di dating più amata ora cerca di passare all’incasso introducendo sempre più funzionalità a pagamento. L’ultima di queste è il Tinder Boost, una sorta di potenziatore di visibilità che sparaflescia il nostro profilo alle persone nei dintorni, per farci emergere da quello stagno anonimo e melmoso dove di solito non ci fila nessuno.

Come funziona Tinder Boost?

tinder boostLo puoi attivare quando credi che sia il momento propizio per trovare una preda con urgenza, magari in un venerdì sera triste e solitario quando hai voglia di uscire con qualcuno e ti rifiuti di passare l’ennesima serata sul divano tra Pringles e Netflix. Attivi il boost (che come dicevo prima, comporta un piccolo pagamento) e per 30 minuti il tuo profilo verrà messo in evidenza alle utenti della tua zona. Magari in quella mezz’ora cruciale che passa tra l’uscita dall’office e la deprimente decisione di prendere la metro per tornare da solo nel tuo angusto bilocale in periferia.

Una modalità che piacerà ai single più “milanesi”, quelli che cercano di ottimizzare al massimo gli incontri online aumentando la propria visibilità giusto nel momento che ritengono utile. Cosa che a dire il vero, potrebbe essere una svolta rispetto allo swipare per ore a destra e a manca in cerca di un’anima pia disposta a fare match con noi.

Chi ha già scelto di pagare per le funzionalità aggiuntive di Tinder Plus, avrà diritto a un boost gratis a settimana. Dico avrà, perchè il boost non è ancora disponibile: al momento lo stanno testando in Australia, anche per capire e stabilire il prezzo che un single sarà deciso a pagare per questi 30 minuti di rimorchio facile.

Ma i single saranno disposti a pagare?

L’idea mi sembra buona e i tempi sono maturi. E’ vero che in Italia quasi tutti i single cercano app di incontri gratis, e inorridiscono all’idea di pagare anche un solo centesimo per rimorchiare online, ma dobbiamo ammettere che spesso le applicazioni che si dichiarano free (e non solo quelle purtroppo) sono piene di profili fake, di finte richieste di chat, di ipotetici match con persone che probabilmente non esistono.

Se la cifra è ragionevole, aumentare le possibilità di rimorchiare davvero è un valido motivo per spendere qualcosa, perchè quando non si hanno riscontri le app di dating diventano solo una noiosissima perdita di tempo, e due o tre euro sono un investimento valido se poi si ottengono risultati concreti. Altrimenti possiamo ributtarci nell’inferno dei gruppi facebook per single, provare le nuove app per rimorchiare o affidarci a San Gennaro.

libro su come vivere da single


COMMENTI 0

Lascia un commento