15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
perche bloccare ex su facebook

Perché bloccare un ex

Avatar
Aprile 20, 2019

Ormai per chiudere una relazione ed evitare ogni contatto successivo con l’ex non occorre più cambiare paese, andare in giro con parrucca e barba finta o fingere di avere l’alzheimer. Nel mondo dei contatti online basta premere il tasto “blocca” sui tre messaggeri alati del nostro tempo, ovvero Whatsapp, Facebook, Telefono. Dal giorno alla notte è possibile rendersi totalmente irreperibili e gettare una cappa di invisibilità sulla nostra presenza: che piaccia o meno da quel momento avremo tra i nostri contatti un defunto, che rimarrà tale fino a che non lo sbloccheremo, o al contrario, avrà deciso di sbloccarci.

che significa ghostingAmmetto che per molti/e questo possa essere un evento traumatico, e per alcuni lo è più della chiusura stessa della relazione, tant’è che è stato coniato anche il termine ghosting per identificare la sparizione improvvisa di qualcuno dal nostro piccolo mondo virtuale.

Ma è mia personale convinzione che talvolta serva invece una chiusura netta, in un mondo dove anche se ci si è allontanati con rabbia e amarezza, si è sempre raggiungibili, contattabili, torturabili attraverso messaggini, frasette, immagini, che continuano a simulare un interesse, ma che non hanno alcun valore se non quello di mantenere qualcuno nelle nostre grinfie semplicemente perché farlo non costa alcuno sforzo (trucchetto che i narcisisti conoscono benissimo).

Ricordiamoci che il problema è sempre a monte, ovvero non perché mi hai bloccato su Facebook ma piuttosto perché mi da fastidio vederti e sentirti.


Esistono due motivazioni fondamentali per bloccare qualcuno e sono profondamente diverse tra loro: eccole qui.

Ti blocco per difendermi

spiare su facebookAlzi la mano chi tra noi non ha mai fatto stalking su Facebook o su altri social. Quante volte ci siamo trovati a visitare compulsivamente il profilo dell’ex amata o amato (specie nel periodo appena successivo alla rottura) per tentare di capire cosa stesse accadendo nella sua vita.

Questa ossessione può diventare una vera discesa negli inferi, che ci costringe a guardare foto allegre di lei abbracciata a qualunque ameba maschile, commenti di pipparoli ricchi di cuoricini e bava per ogni cagata postata dalla tizia, nuove amicizie, eccetera eccetera.

Va bene che siamo nati per soffrire, ma almeno questo ce lo possiamo risparmiare. Sarebbe come, nella vita reale, mollarsi con qualcuno e poi appostarsi per vedere chi entra ed esce da casa sua, roba da TSO obbligatorio che però stranamente non ci sembra tale quando parliamo di virtuale. Ci siamo lasciati male e quindi non ne voglio più sapere di te, qual è il problema? Se ci fossimo allontanati con rispetto continueremmo a farci gli auguri, sentirci ogni tanto e chiederci come va. Se non è così evidentemente o io o tu abbiamo commesso dei torti che l’altro non ha digerito. Oppure semplicemente per uno dei due emotivamente non è ancora chiusa la faccenda e non vuole vedere o sapere cosa succede di nuovo.

Ti blocco per nascondermi

nascondersi su facebookCi siamo mollati, mi sto rifacendo una vita, e mi secca che tu possa andare a vedere chi sono le mie nuove amicizie (sapendo magari che andrai a sbirciare anche i loro profili) o essere obbligato a restringere la privacy delle mie foto e dei miei post per timore di occhi misteriosi e silenti puntati su di me.

Voglio sentirmi libero di dire, fare, pensare ogni stupidaggine che mi viene in mente senza dover prima soppesare le ricadute, interpretazioni, conseguenze di ogni cosa. Se nella vita non ci vediamo più e non ci sentiamo più (e quindi non ci siamo lasciati esattamente con affetto e stima), mi sembra una logica conseguenza che la nostra estraneità debba proseguire anche sui social. A volte è anche un modo per proteggere l’altra persona, immaginando come possa rimanere male guardando il nostro album di foto “IO E KATIUSCIA FINALMENTE L’AMORE VERO”.

Cosa fare se l’ex ti ha bloccato

single tristeIn rari casi può accadere che tu debba avere l’esigenza di rimetterti in contatto con la tua ex per un motivo reale e non per uno stupido voyeurismo. Che ne so, hai seriamente ripensato ai tuoi errori e vuoi provare a chiedere scusa, a ristabilire un dialogo, oppure vuoi avvisarla che è morto il gatto persiano che avevate in comune. A quel punto, cosa fare se l’ex ti ha bloccato?

Se c’è una reale motivazione, l’unico modo che hai per intervenire è quello di giocare di sponda, ovvero di agire tramite le persone che avete in comune, per fare da ambasciatori della tua richiesta. Provaci con una persona fidata in grado di comprendere la tua richiesta e che abbia un minimo di influenza sull’altra persona, e se l’ambasciata non andrà a buon fine evita di rompere i cojones* successivamente a ogni contatto comune e fattene una ragione: non vuole più avere a che fare con te, forse era il caso di pensarci prima di arrivare a questo, sorry.

video sui single


COMMENTI 0

Lascia un commento