15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
come-rimorchiare-su-tinder

Ma su Tinder si rimorchia o no?

Giugno 15, 2018

Tutti voi conoscete il nome di Tinder, ovvero l’app per rimorchiare più conosciuta al mondo. Ecco, tutti la nominano ma non tutti la usano, dato che in Italia si preferisce più usare Meetic, Badoo e altre conosciutissime applicazioni e siti di incontri. Probabilmente all’estero il concetto dietro a Tinder è più facile da afferrare, ovvero “è un’app per incontri veloci” e non un’agenzia matrimoniale.

Qui in Italia invece questa esigenza così chiara, immediata e semplice, viene spesso confusa con la ricerca dell’amore e dell’anima gemella, e quindi ci ritroviamo anche qui col solito carico di finti e finte single, di casi umani che tentano approcci a raffica, di profili con foto risalenti a vent’anni prima e con tutto un carrozzone di delusioni, sfighe, maledizioni voodoo e conseguente disinstallazione dell’app dal proprio telefonino, tant’è che fioccano le guide per capire se Tinder funziona o una truffa.

Questo un po’ mi fa rabbia, perché davvero in Inghilterra o in Olanda la gente usa più o meno con successo Tinder, dato che la usa come si usa Just Eat per ordinare una pizza: si legge un “menu”, si guardano le foto, e se ci si piace scatta l’incontro al fine di trovare sesso facile. Da noi mi sembra di capire che tutto questo può avere un suo senso a Milano, o al limite in qualche altra grande città illuminata, ma generalmente si incontrano parecchi problemi che ora cerco di elencare.

Le aspettative sono alte

tinder per trovare l'anima gemellaInnanzitutto le aspettative: se sei su Tinder devi rassegnarti a essere considerato un “profilo” più che una persona. Devi fare breccia negli altri in un secondo, grazie ad una foto accattivante, e guadagnarti il tuo sporco like. Non tutti siamo portati per fare questo, legittimamente molti di noi desiderano più avviare love story che trovarsi in un motel in quattro e quattr’otto, e quindi le richieste esplicite di incontro immediato generano vaffanculi e disillusione verso “questo mondo di ladri” così lontano dall’amore disneyano.

Prima pagare, poi incontrare

tinder senza pagare

Secondo, come tutte le app per rimorchiare, anche se l’installazione è gratis, per un utilizzo soddisfacente devi pagare. E mentre altrove la gente ha la mentalità pratica di pagare per un servizio, da noi si preferisce pagare per un “servizietto”, facendo code sui falò delle litoranee e poi sprecando decine di ore per cavare like da un buco, ovvero da Tinder usata senza abbonamento. Ecco, sappiate che in questo modo diventa tutto assai più lento e frustrante.

Mamma mi si è ristretto il bacino

donne brutte su tinderTerzo, se non sei a Milano, ti accorgerai subito che l’app pur avendo un grosso bacino di utenti, non ha un bacino infinito. Meetic ne ha di più, forse perché quando si ritorna single sembra quasi una tappa obbligata (anche se si dice “è un gioco) iscriversi in quella bolgia, se non altro per alimentare la propria autostima ferita a suon di selfie, like e boccucce a cuoricino, Tinder è una scelta meno pubblicizzata e più mirata. E quindi dopo aver swipato a destra o a sinistra ammirando le “bellezze locali”, ti verranno proposte persone distanti parecchie decine di chilometri e questo non a tutti interessa.

In sintesi quindi, anche se leggendo siti o riviste straniere ci era sembrato di capire che Tinder fosse la vera rivoluzione sessuale di questi anni, capace di trasformare la tua monotona vita a Pinerolo in un party hollywoodiano senza fine, occorre rassegnarsi al fatto che i risultati non saranno troppo dissimili a quelli che otteniamo con gli altri siti di dating. Pagando, e magari avendo la fortuna di abitare in città dove il suo utilizzo è ormai assimilato, compreso e sdoganato, si possono davvero incontrare persone diverse ogni giorno, altrimenti sarà la solita battaglia donchisciottesca contro i mulini a vento.

libro su come vivere da single


COMMENTI 0

Lascia un commento