15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
fitbit guida a tutti i modelli

Tornare in forma con i FitBit

Avatar
Luglio 28, 2016

Al momento l’unica prova costume che siamo in grado di sostenere prima delle vacanze è quella col vestito da Pikachu e tocca rimettersi in forma per l’estate perchè noi single siamo sempre sul mercato e se svacchiamo rischiamo la clausura forzata.

Dopo anni di vita serenamente laida e insalubre il trend del fitness ha preso piede anche da noi. Meno palestre ma più footing, jogging, attenzione ai cibi e tanta bicicletta.

runner rimorchiare fitbitE poi i runner rimorchiano e si accoppiano tra loro come conigli: vi siete chiesti come mai insospettabili padri di famiglia, donne irreprensibili, sessantenni rottamabili, che fino a ieri si addormentavano sul divano alle dieci col cartone della pizza ancora in mano, oggi si alzano all’alba vestiti coi completini da corsa più sgargianti e se non escono a correre stanno male come cani non adeguatamente portati a pisciare?

Ci tocca correre quindi, e dato che siamo nel 2016 abbiamo tutta la tecnologia necessaria per monitorarci e motivarci, e se prima usavamo direttamente lo smartphone, ora impazzano i cosiddetti wereables, principalmente comodi braccialetti colorati (fitness band) che ci aiutano a misurare calorie bruciate, qualità del sonno, cuore, pressione, peso e conteggio dei passi.

Esistono oggi tantissimi tipi di fitness band, ma i FitBit sono quelli che più sono riusciti a dominare il mercato e a raggiungere il grande pubblico, anche grazie a un ecosistema software di tutto rispetto.

Guida ai FitBit 2016: quale modello scegliere?

Ecco una piccola guida riassuntiva per districarsi tra i tanti modelli di FitBit: ogni anno saltano fuori sempre nuovi prodotti con caratteristiche diverse e non è facile rimanere sempre aggiornati.

fitbit modelli


FitBit Flex: classico e semplice

Il Flex è uno dei modelli più diffusi e adatti anche ai meno sportivi: non ha un display ma i suoi 5 led luminosi sono molto intuitivi (se si accendono tutti vuol dire che avete raggiunto tutti i vostri obiettivi), dispone di tanti cinturini in colori diversi ed è water resistant. Se non possedete uno smartphone compatibile potete comunque sincronizzare i vostri device tramite bluetooth 4.0. Ora che sta per uscire il FitBit Flex 2, potreste trovare questo modello a un prezzo ancora più conveniente.

- da -


FitBit Charge HR: elegante e professionale

FitBit Charge HR è una versione abbastanza pro e adatta a chi ormai è un vero fan del fitness. Si possono impostare obiettivi, condividere i progressi e competere con gli amici, e il suo design è particolarmente technoelegante, il che  non guasta mai. Il cardiofrequenzimetro ottico (sistema PurePulse) è una figata e ci mostra il nostro battito cardiaco attraverso un led luminoso: davvero immediato. La batteria è particolarmente performante e consente giorni interi di utilizzo con una carica.

- da -


FitBit Blaze: quasi uno smartwatch

Qui il display è davvero grande, ha a tutti gli effetti il look di uno smartwatch. Infatti può essere utilizzato per controllare la riproduzione di brani musicali, e la notifica di email ed sms ricevuti e chiamate in arrivo. E’ l’unico FitBit oltre al Surge dotato di GPS integrato, quindi se avete l’ossessione per i tracciati e non avete sempre il telefono in tasca, questo fa al caso vostro.

- da -


FitBit Alta: design alla moda

FitBit Alta: lo stilosissimo ultimo nato in casa FitBit pensato per gli amanti dello stile. Questo wereable “alla moda” non ha il GPS o il cardiofrequenzimetro ma ha un’ottima autonomia e un look davvero accattivante.

- da -


FitBit Surge: il modello più ambizioso

Questo è il modello più completo del lotto, in grado di gestire ogni tipo di allenamento. Display ampio, cardio, GPS, gestione delle notifiche dello smartphone, insomma, quello che serve per gli appassionati di fitness che amano variare le loro attività fisiche passando da corsa a yoga, dalla bici al tapis roulant.

- da -


guida migliori fitbit 2016

Insomma, ora non abbiamo più scuse per evitare di rimetterci in forma e ritrovare il nostro peso ideale. I nostri glutei scolpiti nel marmo e la nostra tartaruga inattaccabile ci renderanno prede ambite da tutte quelle donne single, mogliettine e mammine che non siamo riusciti a rimorchiare col solo ausilio della nostra immensa cultura e intelligenza degna del MENSA (stolte!).

E se un braccialetto può aiutarci a ottenere risultati, è un investimento che vale la pena di fare, anche se richiede di uscire dalla nostra comodissima e pallosissima comfort zone.

COMMENTI 0

Lascia un commento