15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 6000 1 fade https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Come tornare single e sopravvivere
amare se stessi

Dice che devi amarti di più

Avatar
Dicembre 23, 2017

Una delle frasi che mi hanno ripetuto più frequentemente nella vita è “devi amarti di più”. Di sicuro è stata ripetuta anche a tanti di voi, e quindi forse posso fare un discorso che non riguarda solo me.

homersimpsonbeer

Frase dicevo, che da quando ho 15 anni mi vede annuire fingendo pensosa approvazione, mentre nella mia mente sono assente tipo Homer mentre sogna una lattina di birra Duff.

Eppure ho una presunzione che mi vede secondo solo a Galileo, Walt Disney e Omero. Eppure ritengo di essere stato molto amato. Eppure non mi cambierei davvero con nessun altro, eccettuato con SuperMe, ovvero me stesso senza le mie paranoie: il mio vero eroe!

Ma quella frase un fondo di verità ce l’ha, e l’inquietudine che mi divora da sempre, ora assumendo la forma di ambizione, ora di voglia di cambiamento, ora di ricerca di approvazione, ora di desiderio di amore incondizionato, ha molto a che fare col non riuscire a trovare dentro me stesso tutto il necessario per una vita serena.

mad maxRoba che quando mi guardo alle spalle mi pare la strada post-atomica di Mad Max, con ceneri fumanti di città su città, storie sentimentali drammatiche, rapporti familiari borderline, lavori cambiati, abitudini stravolte, con i motociclisti punk del film che mi inseguono roteando catene e mazze da baseball. E’ solo che quando ho deciso di fermare il motore per affrontare (metaforicamente) a mani nude questa banda di tagliagole, non ho vinto lo scontro e ora mi trovo pestato e si sono fregati pure la macchina, quindi proseguo zoppicante ma sempre continuando a cercare qualcosa nel deserto.

Ripartiamo in sicurezza con i preservativi più venduti nel mondo


E sicuramente capirò troppo tardi che tutto quello per cui sono stato apprezzato erano le mie imperfezioni, il mio essere sui generis, quello che invece io avrei voluto sanare e disinfettare per diventare appunto, il SuperMe che mi attira come una sirena nuda su uno scoglio.

cigno neroEppure per quanto possa sentirmi a volte stanco e sbagliato, raramente riesco a invidiare chi sin da subito ha messo in piedi tutti i paletti per un’esistenza solida senza eccessivi sobbalzi. Chi ha comprato i pasticcini sempre dalla stessa pasticceria, chi compie gli stessi riti di quando era ragazzino, chi ama rassicurarsi facendo sempre le stesse cose. Solo questo pensiero mi permette di non rinnegare tutta una vita e di non immaginare di stare facendo sempre le cose sbagliate come un cigno nero, senza storia nè tradizione.

Però è vero, dovrei amarmi un po’ di più per quello che sono, senza riservare questa attrazione tutta per un Me che non esiste e che forse ha solo il ruolo della carota messa davanti al cavallo per farlo galoppare avanti. Forse devo capire che in qualche modo siamo arrivati, e quella carota è finalmente giunto il momento di ficcarm…ehm…di mangiarla!

Sei single? Non perderti il libro di Vado a vivere da solo!

COMMENTI 1
  • Avatar
    Dicembre 23, 2017 at 8:56 pm
    Kay

    Io invece li invidio quelli che comprano da sempre i pasticcini nella stessa pasticceria, perchè nel bene e nel male sono persone con una storia, con delle radici. La mia non è una storia, è una raccolta di racconti senza soluzione di continuità. Una storia fatta di tante storie che ad un certo punto finiscono quasi senza lasciare traccia, se non nei miei ricordi. E i nuovi personaggi non si incontrano mai con quelli vecchi e per questo nessuno di loro saprà mai chi sono e sono stata veramente.

Lascia un commento