15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
love boat

Crociere per single, funzionano davvero?

Avatar
Marzo 7, 2016

Mare profumo di mare, con l’amore io voglio giocare, diceva Dante. Le crociere per single sono una realtà in crescita: sempre più cuori (ma soprattutto peni) solitari scelgono di farsi un viaggetto su questi bastimenti carichi di pollame, dove tra un cocktail con l’ombrellino e una serata karaoke si spera di piazzare qualche palla in buca.

Questo fenomeno non deve stupire: le trombonavi rappresentano l’ottimizzazione della ricerca del sesso facile che è un po’ l’ossessione di chi è appena tornato single (sia uomini che donne) e vuole vedere l’effetto che fa.

Non tutti sono pronti o desiderosi di tornare a frequentare le discoteche, non tutti sono maestri nel rimorchiare online, spesso dopo la fine di un rapporto ci si trova isolati anche dal giro abituale di amicizie, ecco quindi che le crociere per single si trasformano nella scorciatoia più facile verso una nuova temporanea autostima o semplicemente verso un qualcosa che ti dica “ehi, vedi che è bello essere single”?

Anima gemella o fast and furious?

crociere per singleChe poi il termine trombonave non è corretto, dato che alcuni invece davvero cercano l’anima gemella o meglio una matta disposta a prendersi in carico un altro fagotto di fallimenti, o ad appiopparti il suo. Separati, divorziati, vedovi, disperati, mandrilli, procioni, agnelli e lupi solitari: ma dove lo trovate uno zoo relazionale più ampio di questo?

Del resto ci sono i tramonti, la brezza e il mojito più malandrino che c’hai, quindi la cornice romantica c’è: manca solo il quadro. Nonostante non siano pochi quelli che sperano fortemente di tornare a casa con un nuovo partner conosciuto sulla nave, credo sia comunque il sesso il motore (t)rombante di queste love boats.

La crociera è anche una metafora ideale: si abbandonano ancore e porti, ci si trova marinai in mezzo al mare lontani da responsabilità, dalle malelingue, da situazioni complicate e ci si concentra solo su quei brevi giorni di leggerezza. Io Robinsòn, tu Venerdì, let’s tromb again sil vu plè en i’ll lov u verament!

A me le crociere per single non interessano, se devo essere onesto. Primo, mi stanno esageratamente sul cazzo crociere e villaggi turistici in generale. Secondo, credo occorra investire di più sulla ricostruzione di un tessuto sociale nella città dove si abita, terzo, non sono portato proprio per queste cose e preferirei andare dal proctologo piuttosto che sopportare la presenza di un animatore.

Ma avendo conosciuto fiumi di single con la fissa del turismo sessuale nei paesi dove “le donne ti sorridono ancora”, in confronto credo che la nave dell’ammore abbia per loro quasi la dignità etica di un pellegrinaggio a Medjugorie: un salto di qualità.

Chi organizza crociere per single?

Alcuni operatori come Speedvacanze si dedicano esclusivamente a questo tipo di crociere (ma anche a soggiorni brevi in località italiane e incontri a tema) e anche le grandi compagnie storiche hanno intercettato questo nuovo tipo di esigenza. Ci sono le vacanze per single di Costa Crociere, ma anche quelle di MSC, per chi cerca brand non esplicitamente associabili ai single. Isole greche, fiordi norvegesi, mari tropicali: l’offerta è enorme e in ogni ponte, festività, weekend ci sono nuove romantiche navi in partenza.

La formula è semplice: si parte da soli, ci si trova in mezzo a persone che condividono tutte o parte delle nostre motivazioni, e anche se sei un pampascione, tra tavolate in comune, speed date, serate danzanti e gochini maliziosi l’organizzazione cerca di favorire la tua socializzazione. E gli animatori proattivi se ti vedono impacciato cercheranno di spingerti tra le braccia di chicchessia pur di renderti cliente soddisfatto e ritornante.

Cotta e magnata si potrebbe dire: non so quanto tutto questo possa aiutare il tuo percorso di crescita, ma a volte c’è bisogno solo di rimettere un po’ di benzina nella macchina arrugginita del mettersi in gioco. Nella vita si può fare tutto, basta non farlo con disperazione. In qualunque caso, fai prima una bella scorta di preservativi.

Se hai già sperimentato una crociera per single sarebbe interessante leggere la tua opinione veritiera nei commenti: la consiglieresti o no? Nel frattempo leggi questo resoconto di un single che ci racconta la sua crociera hot!

libro vado a vivere da solo

COMMENTI 3
  • Avatar
    Luglio 24, 2016 at 5:42 am
    Saretta

    Funzionano funzionano io mi sono divertita tantissimo. Ho fatto una crociera mediterraneo l’estate scorsa e ho conosciuto due ragazzi, un romano e un siciliano e ci sentiamo ancora. Da sola mi sarei annoiata troppo, qui invece non sei mai sola

    • Avatar
      Novembre 18, 2016 at 2:36 pm
      Andrea Colli

      Ciao, ma secondo te un ragazzo da solo può partire? O è meglio partire con un amico? Per una ragazza magari è più semplice socializzare per un ragazzo magari è un po’ più problematico specie se solo. Mi piacerebbe provare. Grazie, buona giornata. Andrea

  • Avatar
    Agosto 19, 2016 at 6:30 am
    Sigrido

    Se non le cerchi giovani a tutti i costi qualcosa esce. In fondo siamo la tutti per un motivo e nessuno vuole tornare a bocca sciutta, io la rifarò

Lascia un commento