15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 6000 1 fade https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Come tornare single e sopravvivere
rimorchiare donne su facebook

Come rimorchiare su Facebook

Avatar
Aprile 2, 2016
Questo post merita il tuo like!

Tutti siamo iscritti su Facebook, ma raramente lo usiamo per rimorchiare ragazze. Questo perchè contrariamente alle app di dating come Meetic, Badoo, Lovoo e ai siti di incontri per single, nel social network più famoso del mondo ci “mettiamo la faccia” e inoltre le nostre azioni sono spesso visibili a tutti.

Su Facebook ci sono le nostre ex, i nostri familiari, i colleghi e giustamente non ci piace mischiare troppo gli ambiti. Ma di fatto trovo che sulla lunga distanza sia uno strumento molto più potente rispetto a quelli esplicitamente votati al dating online, basta usarlo in modo diverso.

Mentre con le app mordi e fuggi alla Tinder, puoi valutare le persone solo in base a qualche foto di dubbia datazione geologica e due righe di cazzate scritte nella descrizione, su Facebook puoi avere un panorama molto più completo dalla donna che ti interessa conoscere.

Puoi rintracciare persone reali

Hai conosciuto di sfuggita una persona che ti piace e non hai nessun modo o scusa per ricontattarla? Diciamo che Facebook è il primo modo per sapere qualcosa di più sulla persona che vuoi conoscere. Se hai il suo nome e cognome, e se il suo profilo non è particolarmente chiuso a livello di impostazioni della privacy potresti ottenere alcuni dati importanti come il luogo di lavoro, lo status sentimentale, gli amici in comune, alcune preferenze, e magari capire quali gruppi Facebook frequenta.

A questo punto se ti senti particolarmente convinto che anche dall’altra parte ci sia una possibile corrispondenza, potresti chiederle direttamente l’amicizia. Ma se ti sembra una mossa eccessiva, perché davvero l’hai conosciuta per un minuto e non vuoi apparire uno stalker, potresti iniziare a essere presente in modo indiretto, partecipando ai gruppi che lei frequenta o commentando foto e status di eventuali amici in comune per farti notare.

E per favorire questo tipo di conoscenze, Facebook ha appena introdotto Discover People (ancora sperimentale e non disponibile per tutti): una funzionalità che promette di mettere in contatto persone sconosciute in base ad un’ analisi del profilo e delle preferenze personali, proprio come fanno le app di incontri.

Ottimizza il tuo profilo

migliorare profilo facebookFai sempre attenzione a quali contenuti mostri indifferentemente a tutti e quali riservi alla consultazione dei soli amici. Perchè una volta ottenuta l’amicizia su Facebook poi tutti quei contenuti saranno visibili anche alla persona interessata, quindi se sei abituato a raccontare palle tienine conto.

Che ne so, hai appena detto alla sconosciuta che sei tornato dalle Maldive, che hai una Ferrari e che sei un gourmet raffinato, poi diventando amici lei vede che le ultime vacanze le hai fatte a Fregene, hai una Panda dell’85 e ti nutri solo di alette di pollo fritto con ketchup.

Cerca quindi di differenziare i contenuti “per tutti” rispetto a quelli “per amici”, ma tieni sempre in mente che la richiesta di amicizia tua o sua potrebbe essere in agguato, quindi non dare l’impressione di uno psicopatico bipolare: armonizzali.

Ovviamente devi prestare un minimo di attenzione alle foto che pubblichi: non dico che devi farti i selfie con la duck face o che mettano in evidenza il tatuaggio sulla tartaruga (specie se non hai più 18 anni), ma neanche immortalare i tuoi peggiori momenti o quelli dove sei più trasandato di Homer Simpson.

Usa le liste di Facebook

Io non lo faccio, ma un rimorchiatore o una rimorchiatrice seriale sa usare benissimo le liste di Facebook. In pratica funziona così: metti tutte le patonzole in una determinata lista di amiche single, così quando pubblichi un contenuto puoi destinarlo solo a loro e non a tutti i tuoi amici. In questo modo mamme, colleghi, fidanzate non vedranno nulla, e non rischi di combinare casini.

Frequenta i gruppi

Avere interessi e passioni in comune è un’ottima scusa per rimorchiare una donna, e i gruppi in questo ci aiutano molto. Non essere passivo, partecipa, mettiti in luce, e se il tuo intento è principalmente cuccatorio cerca di frequentare gruppi che hanno a che fare con la tua città o con città vicine. Va bene anche diventare fan di pagine locali e commentare spesso e in modo intelligente i vari post o foto. E non dimenticare che esistono i temibili gruppi Facebook per single.

Scopri chi guarda il tuo profilo Facebook

Tanti siti e applicazioni ti garantiscono trucchi per scoprire chi viene a visitare il tuo profilo. Risposta secca: sono tutte cazzate.

Presta  attenzione agli eventi

La gente ancora sottovaluta l’importanza degli Eventi di Facebook. C’è un incontro su un autore pakistano nella piccola libreria della tua città? Guarda la lista delle partecipanti: se c’è una buona percentuale di donne single interessanti è motivo in più per andarci e dare un’occhiata di persona. Magari, se l’evento è molto circoscritto, potresti andare con l’intento di conoscere quella singola persona della quale ti ha colpito il profilo, per poi provarci fingendo una casualità.

Ricorda che gli altri ti osservano

I tuoi amici capiscono subito quando “qualcosa cambia” nel tuo profilo Facebook. Metti selfie che prima non mettevi, video di canzoni che alludono ai tuoi sentimenti del momento, frasi diverse dal solito. Tu credi di muoverti in un completo anonimato sentimentale e che solo la persona interessata possa cogliere i tuoi messaggi, ma tutto il mondo ha già il binocolo puntato su di te. Sii cauto.

Inoltre ricordati che ti firmi con nome e cognome (solitamente), quindi se vuoi usare Facebook credendo che sia un puttan tour, ricordati che i gradi di separazione tra le persone ormai sono pochi. Prima di dichiarare le tue ossessioni sessuali alla malcapitata di turno ricorda che potrebbe avere più conoscenze in comune con te di quanto credi ed è prontissima a spiattellare tutto alla prima scaramuccia.

Impara a osservare i profili

facebook ragazze sexyDa un profilo si può capire qualcosa di una persona: quali eventi frequenta, quali sono le sue amiche, i suoi gusti in fatto di musica e libri. E’ sempre male generalizzare ma grosso modo ti puoi fare una vaga idea della sua compatibilità con te e con i tuoi interessi.

Ricordati sempre che alcune donne fanno in modo di cambiare rapidamente contenuti a seconda dell’uomo che desiderano colpire, quindi scorri il suo profilo anche indietro nel tempo: se fino all’anno scorso ascoltava Gigi D’Alessio e metteva like a tutte le pagine sullo shatush, chiediti come mai da un mese apprezza solo David Foster Wallace e lovva tutti i pezzi di Keith Jarrett come se non ci fosse un domani.

Le iperpoligame (notare la finezza del termine) poi sono abilissime nel pubblicare contenuti generici, in modo che sembrino rivolti a ciascuno degli spasimanti: la musichina triste, il labbruccio imbronciato, il “finalmente ho conosciuto qualcuno speciale”. Se il contenuto è likato da 180 maschietti, probabilmente non era rivolto solo solo a te.

Non trasmettere negatività

Se sei in cerca di qualcuno, non esiste un solo motivo valido perchè tu debba affollare la tua bacheca con immagini e citazioni depressive, paranoiche, alla Incompreso. Quei momenti sono roba tua, proporti come menagramo o disilluso scoraggerebbe anche la più volenterosa groupie. Non dico di fingere di essere quello che non sei, o peggio un allegrone se dentro di te ti senti il Conte di Montecristo, semplicemente non riversare ogni tuo momento di sconforto sulla pubblica piazza a meno che tu non sia un cerca di una crocerossina. Sappi che lei non è in cerca di te.

Dimagrire con gli integratori al riso rosso in modo naturale ed efficace


Non diventare uno stalker

Oggi stalker non è solo chi si apposta sotto casa di una donna con l’impermeabile nero. Essere amici su Facebook vuol dire continuare a vedere foto, stati, amicizie di persone che nella vita hai lasciato indietro. E se ci sei “rimasto sotto”, continuerai a seguire la morbosa curiosità, a sperare che compaia un’immaginetta che dica “solo ora ho capito chi ho perso” e altre puttanate del genere. Taglia con coraggio le amicizie sentimentali che non hanno un presente o un futuro se nel frattempo non si è instaurato un rapporto di amicizia. E se proprio non riesci a evitare di curiosare: blocca quella persona, così la lascerai andare davvero.

Questo post merita il tuo like!
COMMENTI 1
  • Avatar
    Gennaio 4, 2018 at 5:30 pm
    Giannetto

    se ne potrebbe parlare per mesi !! ottimo articolo.
    la mia frequentazione di facebook è di cinque anni ed è stata assidua.
    funziona solo se abbiamo voglia di starci appresso e un pizzico di fortuna.
    bisogna muoversi sopratutto nei gruppi anche nazionali, se non si riesce a
    sfruttare quelli locali , basati su interessi comuni.
    le ultime sette righe sono assolutamente condivisibili…inutile stare appresso
    alle vecchie storie, in un disamore infinito. io blocco le ex proprio per una forma
    di rispetto e di non appartenenza sentimentale, loro lo sanno benissimo.
    in un paio di casi hanno fatto altrettanto con me.
    e sarebbe anche il caso di togliere il contatto a persone dimostratesi carte perse
    ovvero dalle quali non siamo in grado di ottenere nulla di più della generica amicizia.
    ciao

Lascia un commento