15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
coppia obiettivi comuni

Avere obiettivi in comune

Avatar
Ottobre 3, 2020

Siamo sempre qui a parlare di rapporti tra single che vanno a scatafascio, psicopatie affettive, disagio, come se le persone non fossero fatte per poter stare insieme. Come se la cosa più naturale del mondo fosse diventata la più astrusa delle utopie, per colpa del surriscaldamento globale o dello scioglimento dei ghiacciai. Mi viene in mente quella canzone di Ramazzotti: “cuori agitati dal vento, disorientati perché, con l’ansia che abbiamo dentro, ognuno è fuori di sè“.

Avere obiettivi in comune

bersaglioPersonalmente credo che il successo di una coppia dipenda da un fattore predominante: avere obiettivi comuni. Oltre all’intensità dei sentimenti, oltre alla compatibilità di uno stile di vita, oltre alla chimica, è questo il vero gancio che spinge a unire le forze per comporre qualcosa di nuovo e più grande. Nella mia vita è sempre stato questo il traino che ha dato il via a lunghe relazioni, ed esse forse sono finite quando gli obiettivi di entrambi hanno cominciato a biforcarsi. Che si voglia essere Romeo e Giulietta, Homer e Marge o trombamici da motel a vita, tutto fa brodo se e quando quello è il preciso desiderio di entrambi: senza accomodamento, cose inespresse, speranze di cambiamento.

L’affiatamento non basta

coppia che litigaSe io voglio ardentemente mettere su famiglia e lei no, non funziona. Se io voglio girare la versione 2020 di Nove settimane e mezzo, e lei sogna una casetta in Canadà, non funziona. Se io intendo vedere tutte le città del mondo e lei desidera coltivare con me una distesa di pomodori e lattughe, non funziona. Possiamo essere affiatati come Fred e Ginger, Orfeo e Euridice, Stanlio e Ollio, ma non funziona. Che poi l’obiettivo potrebbe anche essere quello di non voler avere nessun obiettivo, ma anche in questo caso deve essere un volere condiviso.

Qualcuno potrebbe obiettare che spesso può accadere il contrario, ovvero che quando due persone si trovano talmente bene insieme, gli obiettivi comuni nascono spontaneamente. E’ un’obiezione sensata, ma è vero che un giorno le farfalle nello stomaco possono tornare a essere bruchi, e in quel momento ognuno tornerà a essere e volere ciò che voleva “prima”. Se invece di fondo c’è una compatibilità di progetti e direzione, anche finiti i grandi entusiasmi ci si troverà comunque in una direzione voluta e non ci si ripeterà “ma cosa ci faccio io qui”, riuscendo a tenere botta nei momenti più delicati di una vita di coppia di lunga data.


Un consiglio

E’ vero che siamo degli eterni post adolescenti, ma dato che cominciamo a essere grandicelli (per usare un eufemismo) direi che sarebbe meglio cominciare a prendere compasso e righello e tracciare le linee del futuro che vogliamo intravedere, nonché cercare qualcuno che abbia voglia di guardare il progettino e dire “ehi, è proprio simile a quello che sto disegnando anche io”. Se invece guarda i tuoi scarabocchi e non ci capisce niente, oppure si limita a dirti “ti stimo frà, ti ci vedo proprio bene”, meglio riporre i fogli nella cartella e aspettare il prossimo giro.



COMMENTI 2
  • Avatar
    Ottobre 3, 2020 at 12:06 pm
    Andrea

    Molto simpatico e vero. Complimenti

  • Avatar
    Ottobre 3, 2020 at 8:24 pm
    Patrizia

    Obiettivi comuni e un sano rispetto. Le interfererenze caro autore fanno male alla coppia e confondono le idee. Complimenti davvero per come scrive. E auguro tanta fortuna in tutto.

Lascia un commento