15 49.0138 8.38624 arrow 0 both 1 5000 1 horizontal https://www.vadoaviveredasolo.net 300 4000
Vado a vivere da solo Come tornare single e sopravvivere!
maschio alfa

Alla ricerca del maschio perduto

Avatar
Febbraio 16, 2016

Tempo fa la pungente Selvaggia Lucarelli scrisse su Facebook un post dove spiegava al maschio come poter avere tutte le donne del mondo. Parole di grande effetto, che hanno raccolto una unanimità di consensi femminili.

Ma non è difficile intravedere tra quelle righe che ora vi riporto l’ennesima descrizione di una figura paterna, che le donne tengono sul piedistallo per tutta la vita mentre per noi uomini (per quanto mammoni) l’idealizzazione materna si limita al come cucinava bene mammà.


selvaggia lucarelliSe fossi un uomo, se io oggi fossi un uomo, se avessi anche solo l’opportunità di essere uomo una settimana soltanto, io le donne le farei capitolare tutte. In questi tempi mesti fatti di indecisi, irrisolti e anaffettivi perennemente in cerca di vie d’uscita e scorciatoie, perennemente preoccupati di fare una scelta perchè anche agli scarti una botta non si nega.

Ecco, In questi tempi qui che sintetizzo e semplifico perchè sarebbe lunga, se non lo avete ancora capito, se volete davvero una donna, siate l’uomo che fa, che decide, che ci dice cose perentorie e assolute tipo “Da oggi ci penso io”, “Ora a te ci penso io”, “Sono qui per questo”, “Voglio te e e il resto non mi interessa”, “Tu sei mia” e frasi da film che sono da film da quando non le dice più nessuno.

Prendete decisioni, portateci a cena dove dite voi, prenotate voi la vacanza, marcate il territorio con virilità, senza gelosia scema ma anche senza quell’atteggiamento fastidioso che ora va tanto di moda della serie “Fai come te pare tanto non sono geloso”. Trovate il tempo per noi e se non lo avete, dateci pure i ritagli, ma che siano di passione. Fateci sentire fighe. Ricordatecelo. C’è gnocca ovunque, sfacciata, esibita, regalata.

Ci serve, e tanto, avere un uomo accanto che ci metta su un piedistallo e ignori quelle sul cubo. Non lo fa più nessuno e voi, fessi, non lo avete capito. Diteci cosa volete. Prendetevelo. Vogliamo essere conquistate senza avere il tempo di fiatare. Siate maschi, Dio santo.


crudeliaCara Selvaggia, chiedici di dimostrare l’amore quando c’è, chiedici di dimostrare la passione quando c’è, e avrai perfettamene ragione.

Ma quando la donna continua a usare l’arma della castrazione, cercando perenne dimostrazioni di maschitudine da un uomo, ottiene il risultato opposto, perchè è come se gli mettesse metaforicamente le palle in uno schiaccianoci, pronta a stringere o allentare la presa a seconda di umore ed esigenze del momento, cercando di renderlo insicuro e soggetto al bisogno di approvazione esterno (il suo).

In realtà queste donne che odiano i mammoni assumono un atteggiamento molto “materno”, ovvero usano il tipico ricatto usato dalle madri irrisolte per svilire il bambino o ragazzo che non si dedica a loro, che non le mette al centro del mondo, pronte a tagliare le forbici dell’autostima ad ogni delusione.

fascino femminileNoi maschi abbiamo tanti difetti, ma non quello di pretendere che la donna sia FEMMINA h24, pena il disprezzo. Non le chiediamo di farci vivere un film, nè una favola e queste ambizioni al massimo le possiamo circoscrivere a storielle molto cinematografiche che durano un mese o una settimana.

Certo, chiediamo che la quasi inevitabile trasformazione della donna in Mamma Orsa  lasci ancora qualche spiraglio di femminilità, ma non siamo in ricerca della Donna Che non Deve Chiedere Mai.

Inoltre, se l’uomo cercasse dichiaratamente una FEMMINA, le comari farebbero subito squadra per gettarlo giù dal burrone in qualità di eretico puttaniere, buttando giù insieme a lui ovviamente anche la Meretrice di Babilonia, dato che sono le donne le vere nemiche delle donne.

Fate pace col cervello donne: basta col desiderare il maschio geloso ma non invadente, il possessivo che vi lasci libere, il serio che sappia scherzare, lo sfacciato sensibile, il rude gentile, l’artista muratore, il contadino colto, il viveur casalingo e tutta questa intramontabile serie di ridicoli ossimori.

Non siamo vostro padre, non vogliamo e non siamo in grado di esserlo e soprattutto conosciamo abbastanza padri per supporre che abbiate un pò idealizzato e distorto la figura paterna, che raramente è così brillante.

L’unico ossimoro delle nostre fantasie maschili, la famosa puttana santa, ce l’avete talmente demolito e criticato (giustamente) negli ultimi 50 anni da farlo uscire dalla nostra hit parade delle psicopatologie sessuali. Perchè dovremmo quindi compiacere la vostra bipolare ricerca del maschio perduto?

COMMENTI 0

Lascia un commento